Strumenti per la Traduzione Assistita

Il sistema Traduco

L’ILC ha sviluppato Traduco, un sistema all'avanguardia per traduzioni collaborative che facilita, migliora e velocizza la traduzione di opere complesse. Oltre ai componenti standard tipici degli strumenti CAT (Computer-Assisted Translation)  tradizionali, include  infatti funzionalità che semplificano il processo di traduzione di testi con specifiche problematiche strutturali, stilistiche, linguistiche ed ermeneutiche.

ITalmudl sistema Traduco, in continuo aggiornamento, è stato progettato e implementato nell'ambito del Progetto Traduzione Talmud Babilonese, che mira a realizzare un sistema Web collaborativo per la traduzione in italiano del Talmud Babilonese. La definizione dei requisiti degli utenti e delle specifiche è stata condotta in stretta collaborazione con i partner del progetto afferenti all'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (UCEI) e al Collegio Rabbinico Italiano (CRI).

Alla base del sistema c’è la memoria di traduzione,  un componente specifico che utilizza un repertorio di tutte le frasi già tradotte ed è in grado di fornire, in modo automatico, suggerimenti di possibili traduzioni, anche su base semantica.

Principali caratteristiche
  • Accessibile via web: a differenza delle applicazioni desktop, si utilizza con un semplice browser di navigazione e una connessione a Internet;
  • collaborativo: un team di traduzione – formato da traduttori, revisori ed editori - può lavorare sugli stessi dati in contemporanea e in modo interattivo;
  • intelligente: un sistema di assistenza suggerisce automaticamente la traduzione più adeguata per ogni frase per ottimizzare i tempi e ottenere traduzioni più omogenee;
  • multimediale: oltre alle risorse testuali, è possibile caricare anche le immagini, utili per studi avanzati in ambito filologico o paleografico;
  • adattabile a lingue diverse: le componenti di analisi e trattamento del testo si adattano a lingue differenti grazie alla loro natura probabilistica;
  • applicabile a diversi domini: lo strumento si adatta con facilità a domini di natura differente;
  • flessibile e personalizzabile: essendo basato su una architettura a componenti e su tecnologie open-source, con minimi adattamenti, gli sviluppatori possono effettuare autonomamente estensioni e personalizzazioni in base alle proprie specifiche esigenze (per lingua, obiettivo, tipologia di media coinvolti, ecc.).
Principali funzioni

 Il sistema offre varie funzioni; ad esempio, consente di:

  • inserire note, commenti, riferimenti bibliografici, annotazioni e citazioni;
  • marcare il testo su base semantica;
  • creare automaticamente rubriche tematiche;
  • effettuare ricerche complesse all’interno del testo originale e tradotto;
  • visualizzare preimpaginati ad hoc ed esportare le traduzioni per la produzione immediata di edizioni cartacee;
  • monitorare in tempo reale lo svolgimento del lavoro (percentuale di completamento della traduzione del testo, lavoro svolto da ogni singolo utente, ecc.) tramite un pannello di supervisione.

In occasione della cerimonia di presentazione (tenutasi a Roma, presso l'Accademia dei Lincei, il 5 aprile 2016), il primo volume del Talmud tradotto in italiano è stato consegnato nelle mani del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella.


Staff ILC

Responsabile Scientifico e Coordinatore: Emiliano Giovannetti (Andrea Bozzi fino al 30/06/2015)
Responsabile Tecnico: Davide Albanesi
Ricerca e Sviluppo: Andrea Bellandi, Alessia Bellusci, Giulia Benotto, Francesco Bulleri, Enrico Carniani

Per ulteriori informazioni: Emiliano Giovannetti
Tel.: +39 050 3153276 | e-Mail: emiliano.giovannetti@ilc.cnr.it | Web: http://licolab.ilc.cnr.it