Seminario 12/06/2019

Titolo: 
La cognizione incontra il calcolo: approcci computazionali all'evoluzione diacronica del vocabolario delle emozioni
Data: 
12/06/2019
Ora: 
12:00
Città: 
Pisa
Luogo: 
ILC-CNR - Aula Seminari IBF SG 5
Descrizione: 
Questo seminario esplorerà alcuni dei diversi modi in cui la Linguistica Cognitiva in generale (e la Linguistica Cognitiva Socio-storica in particolare) può trarre beneficio dallo sviluppo e dall'uso di tali strumenti computazionali come i corpora multimodali e le basi di dati.
Il focus sarà sul vocabolario per una varietà di esperienze emotive, come registrate nei testi anglosassoni (850-1150 d. C.).
L'approccio a questo vocabolario si basa sull'identificazione e sull'analisi dei processi storici di cambiamento semantico, con particolare attenzione ai processi di metaforizzazione e metonimizzazione.
Sia la metafora che la metonimia sono considerate qui potenti meccanismi di cambiamento semantico.
Inoltre, la metafora che la metonimia illustrano diversi gradi di figuratività, dal letterale al metaforico.
Questo continuum semantico è, a mio avviso, un riflesso delle psicologie popolari generate e promosse all'interno di ogni cultura e periodo storico.
Inoltre, le espressioni figurative sviluppate da ciascuna comunità emotiva aprono nuove finestre sulle credenze, sulle morali e, soprattutto, sull'immaginazione passate.
Da una prospettiva linguistica computazionale, questa ricerca in corso sta beneficiando di una serie di strumenti sviluppati in collaborazione con l'ILC (Pisa).
Per cominciare, nel biennio 2015-2016, ho creato un corpus cognitivamente annotato di testi ed immagini anglosassoni.
Sulla base di questo corpus, durante l'anno 2016 ho costruito una basi di dati di espressioni emotive dell'antico inglese, che descriverò nella seconda parte di questa presentazione.
Infine, grazie ad un secondo soggiorno di ricerca presso l'ILC (inverno-primavera 2019), abbiamo iniziato a lavorare su cose come la rappresentazione dell'etimologia e il cambiamento lessicale-semantico nel TEI e il potenziale sviluppo di futuri strumenti cognitivamente annotati (come glossari online).
Relatore/i: 
Javier E. Dìaz-Vera
Javier E. Dìaz-Vera
È Professore Ordinario di Linguistica e Sociolinguistica Storiche Inglesi presso il Dipartimento di Lingue Moderne dell'Università di Castilla-La Mancha (UCLM, Spagna).
La sua ricerca si concentra sullo studio della metafora e della metonimia concettuali da una prospettiva variazionista, inclusi approcci storici, sociolinguistici e dialettali.
Ha pubblicato un'ampia varietà di articoli e capitoli di libri sull'espressione multimodale di emozioni, cognizione e percezione sensoriale nelle varietà storiche dell'inglese, con particolare attenzione all'antico inglese.
La sua recente ricerca si concentra sul confronto tra le rappresentazioni linguistica e visiva delle emozioni nei testi anglosassoni e nelle narrative visive.
Materiale Promozionale: