CLARIN

Acronimo: 
CLARIN
Titolo: 
Common Language Resources Infrastructure
Tipo di Progetto: 
Europeo
Ente Finanziatore: 
European Commission
Programma di Finanziamento: 
7th Framework Programme
Contratto: 
FP7-INFRASTRUCTURES-2007-212230
Data di Inizio: 
01/01/2008
Data di Fine: 
30/06/2011
Status: 
Terminato
Ruolo ILC: 
Beneficiario
Responsabile Scientifico del Progetto: 

L'obiettivo ultimo di CLARIN è la costruzione e il funzionamento di un'infrastruttura distribuita condivisa che miri a rendere le risorse e le tecnologie linguistiche disponibili per le comunità di ricerca sulle scienze umane e sociali in generale.

La Fase Preparatoria del progetto aprirà la strada all'implementazione dell'infrastruttura su quattro dimensioni.

  • Finanziamento e Governo
    Lo scopo è mettere insieme agenzie di finanziamento ed elaborare un accordo preliminare pronto alla firma tra agenzie di finanziamento nei paesi participanti relativamente a governo, finanziamento, costruzione e funzionamento dell'infrastruttura.
  • Tecnica
    L'obiettivo tecnico è fornire una specifica dettagliata dell'infrastruttura, un accordo sui dati e sugli standard di interoperabilità da adottare e un funzionante, validato prototipo basato su queste specifiche. La validazione dovrebbe coprire aspetti tecnici, linguistici e relativi agli utenti.
  • Lingua
    Per la validazione il prototipo sarà popolato con una selezione di risorse e tecnologie linguistiche per tutte le lingue partecipanti. L'obiettivo è portare a termine un prototipo sufficientemente popolato ed accuratamente testato che dimostri l'adeguatezza dell'approccio per tutte le lingue partecipanti.
  • Utente
    Per sfruttare appieno il potenziale di ciò che le risorse e le tecnologie linguistiche devono offrire alle comunità delle scienze umane e sociali, il consorzio del progetto: (i) effettuerà un'analisi della pratica corrente nell'uso delle tecnologie linguistiche nelle scienze umane per stabilire i bisogni; (ii) lancerà e monitorerà tipici progetti di scienze umane per validare il prototipo e le sue specifiche; (iii) creerà la consapevolezza - nelle comunità delle scienze umane e sociali - del potenziale dell'uso delle risorse e delle tecnologie linguistiche per migliorare o innovare la loro ricerca; (iv) metterà insieme le comunità delle scienze umane e delle tecnologie linguistiche per assicurare sinergie durature.